Notte bianca a Parigi

Nuit Blanche a Parigi

2 Condivisioni

Ferve già l’attesa per il primo sabato d’ottobre – precisamente la notte tra il 6 e il 7 ottobre 2018  – per Parigi che si prepara a celebrare la Notte Bianca (in francese Nuit Blanche). È dal 2002 che la meravigliosa capitale francese coinvolge i residenti, i turisti e i visitatori in questo suggestivo evento che anima molti luoghi della città.

Le celebrazioni annuali vengono tenute ogni anno seguendo un tema differente con la creatività e lo spettacolo sempre più in aumento: a esempio nel 2013 alcuni violinisti a bordo di elicotteri hanno suonato le opere di K. Stockhausen, compositore tedesco tra i più significativi del XX e XXI secolo, mentre Martin Creed, artista britannico, aveva fatto suonare le campane a Berges de Seine in modo insolito come un grande carillon collettivo.

Pronti, dunque, per scoprire la capitale e viverla in modo insolito di notte? La Notte Bianca è un evento turistico che da Parigi in poi, sta prendendo sempre più piede, che coinvolge grandi città ma anche piccoli borghi e rappresenta l’occasione per far riscoprire agli abitanti alcuni aspetti sconosciuti della città e per rivelare ai turisti, oltre ogni aspettativa, un luogo magico, dal grande valore…per un viaggio in grado di regalare sempre più sorprendenti emozioni.

Itinerari insoliti, capaci di svelare Parigi in una nuova luce: i turisti amanti dell’arte contemporanea andranno alla scoperta di questa città, ne godranno gli aspetti più nascosti e i luoghi periferici, quelli che rimangono ai margini degli itinerari più conosciuti, ma non per questo meno interessanti.

L’evento – giunto oramai alla sua XVII edizione – è gratuito (come gratuite saranno le linee 4 e 14 della metropolitana dalla 2.15 alle 5.30 del mattino) ruota intorno al far conoscere punti di vista diversi della città, con ben quattro percorsi culturali (chiamate costellazioni) da poter visitare:

Constellation des Invalides

In questo percorso viene proposta una passeggiata tra i grandi monumenti di Parigi, partendo dagli Invalidi si raggiunge prima il Museo dell’Armée, passando sul ponte Alessandro III, per terminare fino alla base degli Champs-Elysées. Lungo tutto il percorso verranno proposte gare di abilità sportive, chioschetti con street food, eventi artistici, in modo tale che tutti possano trovare qualcosa di loro gradimento durante il percorso.

Constellation de l’Île de Sant Louis

Dal Collegio dei  Padri Bernardini, dove verrà ospitata un’installazione monumentale di Abdelkader Benchamma, viene proposto un percorso inedito dall’Isola di Saint-Louis, procedendo per l’Hôtel de Ville, fino al Forum des Halles. È un percorso dedicato ai luoghi segreti, con opere d’arte nascoste in luoghi poco accessiibili, partendo dalla Parigi medievale fino a quella dell’Illuminismo.

Constellation de la Villette

La musica sarà il vero ospite d’onore di questo percorso, con numerosi concerti dal vivo lungo tutto il percorso. Il percorso prende inizio dal Parc de la Villette, ma il suo fulcro sarà la Città delle Scienze, dove ci saranno diverse installazioni artistiche legate al tipo di musica che verrà presentato.

Constellation de la Porte dorée

L’ultima costellazione invece sarà dedicata soprattutto alla danza, partendo dal Palazzo de la Porte Dorée, fino al Parco Zoologico di Parigi, dove verrà proposto al pubblico un’esperienza inedita sugli anni ’30 del ‘900 a Parigi.

Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.