Valentina di diarioinviaggio.it

Il racconto di viaggio a Parigi di Valentina

37 Condivisioni

Siamo in compagnia di Valentina, una sognatrice che si butta a capofitto nelle nuove avventure, ma che arrossisce davanti ai complimenti. Valentina gira in lungo e in largo in compagnia di Raffaele e del suo cane Lola, puoi trovare tutte le loro avventure su Diarioinviaggio.it, ma oggi è qui per parlarci del suo viaggio a Parigi.

Il tuo blog mi sembra davvero molto ben curato. Qual è la tua ricetta per proporre contenuti interessanti per gli utenti?
Per me il mio blog è come un giardino: voglio che sia sempre fiorito, con le piante potate e l’erba tagliata e così lo curo giorno dopo giorno, sono contenta che si percepisca!

Per quanto riguarda i contenuti ogni articolo è l’esito di un’esperienza personale e questo secondo me è molto importante a priori per un blog. Cerco di trarre da ogni viaggio, sia esso vicino o lontano, emozioni, storie e notizie utili da condividere, in linea con il mio modo di viaggiare.

Poi voglio che i miei testi siano informativi ed utili per chi legge ma che abbiano dentro anche un pezzo di me. Infine c’è l’aspetto fotografico che è fondamentale: le foto sono grandi e di qualità, questo anche perché posso contare sulla collaborazione di Raffaele, il mio compagno, che è un ottimo fotografo.

Sei una di quelle persone che prima di partire organizza tutto oppure preferisci andare all’avventura?
Ci provo ad essere organizzata, ma caratterialmente non è una cosa che fa parte di me purtroppo.

In linea di massima cerco sempre di avere una bozza di programma con la lista delle cose che non voglio perdermi assolutamente, magari aggregate per zone geografiche così da evitare di perdere tempo saltando da un posto all’altro (quando hai poco tempo o ti trovi in una grande città è molto utile).

Vista dalla Tour Eiffel

Tra i tuoi tanti viaggi hai fatto tappa a Parigi, qual è l’angolo di questa città che ti ha lasciato senza fiato?
Ho adorato la vista dalla Tour Eiffel che mi ha permesso di spaziare lo sguardo sull’enormità della città, mi è piaciuto tantissimo il Marché des Enfants Rouges e la scelta di cibi etnici, ho trovato estremamente piacevole passeggiare tra i sentieri silenziosi del Cimitero di Père Lachaise. E infine Montmartre ovviamente, con i pittori che dipingono in Place du Tertre.

C’è invece un aspetto di questa città che ti ha deluso? Se si, ti va di spigarci il motivo?
Il Trocadero mi ha delusa, l’avevo visto spesso ritratto in foto bellissime su Instagram, invece quando ho visitato la città la bella piazza era per metà chiusa per lavori ed era brulicante di venditori ambulanti. Simile delusione per il Canal St. Martin: l’avevo visto nel film “Amélie” e chissà che aspettative mi ero fatta nella mia mente.

Non puoi conoscere a fondo una città se non hai assaggiato la cucina locale, qual è la cosa più buona che hai mangiato a Parigi?
Una crêpe ovviamente! Una enorme e gustosissima crêpe con ingredienti scelti direttamente da me e preparata sotto i miei occhi da un simpatico signore francese al Marché des Enfants Rouges.

Che idea ti sei fatta dei parigini?
Non avevo pregiudizi sui parigini e non ne ho tutt’ora, ho sempre trovato persone gentili e disponibili nei miei giorni a Parigi. Devo ammettere però che quanto si dice sul fatto che parlino solo francese è vero: mi sono resa conto che mentre mi rivolgevo a loro in inglese loro mi rispondevano quasi sempre in francese. Non è stato un problema per me perché il francese lo capisco, ed anzi mi ha fatto molto piacere avere la possibilità di rispolverarlo, ma inizialmente non ci avevo nemmeno fatto caso ed è stato divertente rendersene conto a posteriori!

Stai già organizzando il tuo prossimo viaggio? Dove andrai?
Il prossimo è a brevissimo: lunedì parto per Londra, per l’ennesima volta! Stavolta ci vado completamente da sola però, la mia prima prova di viaggio in solitaria.

Invece a fine anno con Raffaele mi aspetta un’altra prima volta: l’Asia. Andiamo in Thailandia e sicuramente torneremo con tante foto e racconti da pubblicare. ☺

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.