Sara di ViaggioAnimamente

Il racconto di Sara

12 Condivisioni

Sara è la travel blogger che sta dietro al progetto web Viaggio AnimaMente. Quello di Sara è un blog ricco di racconti di viaggio, di esperienze personali e di consigli utili su diverse destinazioni in giro per il mondo. Oggi ci parla del suo viaggio a Parigi.

Il tuo blog mi sembra davvero molto ben curato. Qual è la tua ricetta per proporre contenuti interessanti per gli utenti?
Grazie mille! Il mio blog di viaggi é nato per pura passione con lo scopo di condividere con gli amici i miei viaggi e tantissimi consigli su destinazioni in giro per il mondo. Ogni giorno, quando scrivo, mi metto sempre dalla parte dell’utente e cerco [almeno ci provo e spero mi riesca ;)] di creare contenuti utili ma anche ricchi di emozioni. Voglio dare la possibilità a chi mi legge di viaggiare anche restando seduto davanti a un Pc o a un iPad. Magari non si ha sempre la possibilità di viaggiare quindi anche leggere articoli altrui può far volare via la mente…verso posti magnifici. A me capita spesso quando leggo post di altri 🙂

Inoltre cerco sempre di mantenere una linea editoriale speciale che abbracci tematiche come i viaggi responsabili, sostenibili e il volontariato in giro per il mondo così che persone interessate a questi viaggi possano trovare in Viaggio AnimaMente un amico a cui chiedere validi consigli e dove trovare interessanti spunti. 
Metterci sempre passione e pensare ai propri lettori, creando contenuti validi e stimolanti, credo sia la ricetta giusta per scrivere un blog 🙂

Tra le tue tante mete hai visitato Parigi il ricordo più bello che hai di questa città?

Si sono stata a Parigi due volte. La città é stata la mia prima meta europea da piccina con i miei genitori e la mia destinazione a conclusione di una summer school ai tempi dell’università. Reputo quindi Parigi come una città ricca di ricordi importanti e di fasi della vita uniche. 
Ricordo ancora, con un sorriso in volto, quando da piccola i miei mi portarono nella colorata giostra situata sotto alla Basilica del Sacro Cuore. Era una bella giornata di sole e io iniziavo a conoscere il mondo che sarebbe diventato la mia casa.

Ho solo tre giorni per godermi Parigi, cosa mi suggerisci di vedere assolutamente e quali luoghi visitare se avanza tempo.

La Parigi del mio cuore ti accoglierà con la sua aria romantica e artistica. Devi assolutamente vedere l’imponente Tour Eiffel illuminata di notte, il quartiere di Montmartre dove sono passati Picasso e Van Gogh (per citarne due!), la splendente Basilica del Sacro Cuore, la Reggia di Versailles, la Cattedrale di Notre-Dame (Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO), devi farti un giro lungo l’Avenue des Champs-Élysées partendo dal famoso Arco di Trionfo e una passeggiata lungo la Senna.

 

Se poi ti avanza ancora tempo dedicati ai musei di Parigi. Sicuramente il Louvre é il più famoso. Per non annoiarti, vista l’immensità del museo, seleziona le opere da vedere prima di addentrarti al suo interno! Un posto speciale nel mio cuore é occupato poi dal Quai Branly, il museo di arte etnica vicino alla Tour Eiffel. Al Museo de l’Orangerie potrai invece ammirare le ninfee di Monet e al d’Orsay le opere del periodo impressionista e post-impressionista!

 
 
Museo-del-Louvre

Mi consigli un locale di Parigi in cui mangiare bene e spendere poco?
L’ Avant Comptoir: é una sorta di tapas bar dove mangiare piatti autentici, bocconcini prelibati,  stuzzichini invitanti, antipasti rivisti in deliziose porzioni, in un luogo accogliente, tipico e rilassante [amato dagli stessi abitanti della città]. 
Davvero un locale molto carino, perché non provare? Qui potrai assaggiare anche le famose crepe parigine!

 

Bici, taxi, metro, bus, a piedi, auto. Qual è secondo te il modo migliore per visitare questa città?

Io ti consiglio un mix di mezzi. Sicuramente lunghe passeggiate a piedi ti permetteranno di ammirare la Senna, i magnifici viali e i quartieri tipici di Parigi. Per spostarti da una zona all’altra della città ti consiglio di usare il Métro de Paris. Se invece si preferisce rimanere in superficie si può optare per il bus che ti permetterà di ammirare quello che di meraviglioso accade fuori dal finestrino. Nelle belle e calde giornate estive perché non affittare una bici per godere del sole e del bel tempo? Munisciti di una mappa delle piste ciclabili e tutto sarà più semplice 😉

  

Dove preferisci alloggiare durante i tuoi viaggi? Casa in affitto, albergo o b&b? Qual è il quartiere migliore di Parigi dove dormire?

Durante i miei viaggi solitamente prediligo appartamenti in affitto per avere la mia privacy e per godere dell’indipendenza anche lontano da casa. A volte, quando visito piccoli paesi, borghi o zone di campagna, scelgo, invece, B&B. Se dovessi tornare a Parigi domani, però, opterei sicuro per un appartamento. 
Se é la prima volta che visiti la città ti consiglio di dormire nel 4° arrondissements dove si trovano i principali monumenti e le maggiori attrazioni. Anche il 5°, zona del quartiere latino, e il 6°, antica culla degli artisti, sono indicati in quanto centrali e ricchi di luoghi di interesse! Sicuramente accertati di trovare l’alloggio vicino a una stazione metro in modo da non dover percorrere chilometri prima di spostarti in una zona lontana dalla tua 😉

Quale sarà il tuo prossimo viaggio?
Il mio prossimo viaggio sarà ad Amburgo. Un lungo weekend per ammirare i mercatini di Natale e respirare l’atmosfera di festa della città, un’occasione per andare a trovare un mio caro amico e un viaggio per scoprire e conoscere un’altra splendente città della Germania 😉 
Curioso? Seguimi sui social dal 12 al 15 dicembre!

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.