Castello di Avranches

Cosa vedere nelle vicinanze di Mont Saint–Michel

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 31 maggio 2017

Solitamente la visita al Mont Saint–Michel è una tappa di un viaggio più grande alla scoperta del nord della Francia, zona che vanta alcune delle città più interessanti e più belle del Paese, che si trovano a poca distanza dalla famosa attrazione turistica.

Gli argomenti di Cosa vedere nelle vicinanze di Mont Saint–Michel:

Avranches

Distanza Avranches – Mont Saint Michel Km 27,1

Avranches è una città che si trova nelle vicinanze di Mont Saint–Michel. Un piccolo gioiello che racchiude in sé 2.000 anni di storia, visto che le sue radici risalgono ai tempi delle popolazioni dei celti e dei galli. Dalla sua posizione privilegiata in cima ad una collina si gode di una magnifica vista sul Mont Saint–Michel e sulla sua baia.

Se amate la storia, Avranches è il luogo ideale da visitare. Come molte città di questo spicchio di Francia, essa racchiude al suo interno gioielli architettonici di impareggiabile bellezza, come l’imponente Dongione del Castello, databile attorno all’11°- 12°secolo, la Grand Doyenné (conosciuta anche come Manoir de Subligny), il Palais de Justice e diverse, antiche Maisons (Maison de la Sirène, Maison Bergevin).

Di notevole interesse sono anche gli edifici religiosi, tra cui spiccano la Basilique Saint Gèrvais, dove è custodito il cranio forato di Sant’Oberto (a testimonianza del tocco di San Michele Arcangelo), e la Cathedrale de Saint – André.

Per quello che riguarda i musei, il più importante è sicuramente lo Scriptorial, situato all’interno del Castello di Avranches, che ospita una vasta collezione di manoscritti redatti dai monaci del Mont Saint–Michel. Ci sono, poi, anche il Musée d’Art e d’Histoire e Le Fonds Ancien.

Rouen

Distanza Rouen – Mont Saint Michel Km 256

Rouen, Francia
Cattedrale di Notre Dame, Rouen

Rouen, detta anche “la città dai 100 campanili”, è uno dei gioielli della Normandia, e una tappa obbligata di qualsiasi viaggio nel nord della Francia. Passata illesa attraverso i due conflitti mondiali, Rouen conserva un invidiabile patrimonio architettonico ed un impareggiabile centro medievale, oltre ad essere il luogo dove trovò la morte Giovanna d’Arco.

I monumenti più importanti e conosciuti di Rouen sono la Cattedrale di Notre – Dame, un raffinato gioiello di architettura gotica, e il Gros – Horologe, una torre di epoca rinascimentale sulla cui facciata spicca l’orologio con preziosi dettagli dorati raffigurante le divinità della settimana e le fasi della luna.

Se volete saperne di più su Giovanna D’Arco dovete visitare l’Historial Jeanne D’Arc, la Tour Jeanne D’Arc, dove si tenne il processo alla Santa, e l’Eglise Sainte Jeanne D’Arc, situata sulla stessa piazza in cui Giovanna D’Arco trovò la morte.

Caen

Distanza Caen – Mont Saint Michel Km 128

Chiesa di Saint Pierre, Caen
Chiesa di Saint Pierre, Caen

Caen è un altro importante centro della Normandia, famoso per il leggendario sbarco delle truppe alleate nel 1944, durante la Seconda Guerra Mondiale. Questa città, e il suo Memoriale, istituito nel 1988, sono una tappa obbligata di qualsiasi tour nella regione. Come lo è anche la spiaggia dove è avvenuto lo sbarco.

La storia di Caen, però, non è legata solo allo Sbarco in Normandia, e va molto più indietro rispetto al 20° secolo.

Tra i luoghi e gli edifici più interessanti si annoverano L’Eglise Saint – Pierre, L’Abbaye Aux Dames e L’Abbaye Aux Hommes, fatte edificare, rispettivamente, dalla Regina Matilda e da Guglielmo il Conquistatore e Le Châteu, anch’esso voluto da Guglielmo il Conquistatore, che oggi ospita il Musée des Beaux Arts e il Musée de Normandie.

Pontorson

Distanza Pontorson – Mont Saint Michel Km 9

Pontorson, attraversata dal fiume Couesnon, è una delle città più vicine a Mont Saint–Michel. La sua storia risale ai tempi di Guglielmo il Conquistatore. Purtroppo, la grande fortezza dell’epoca del grande sovrano normanno è andata distrutta per ordine del Re di Francia, Luigi XIII, nel 1600.
Tra gli edifici di interesse, rimangono l’Eglise Notre – Dame, la Maison Guischard de la Menardière, l’Hotels de Montgomery e il Pont de Pontorson.

Rennes

Distanza Rennes – Mont Saint Michel Km 83,2

Giardini di Thabor, Rennes
Giardini di Thabor, Rennes

Rennes, capoluogo della Bretagna, è una delle città più importanti della Francia del nord.
L’antica Condate, fondata dalla popolazione celta degli armoricani, è stata per lungo tempo sede del Ducato di Bretagna, e preserva un grande patrimonio storico e artistico, tutto da esplorare.

All’interno della città vecchia (rue Saint – Sauveur, rue du Chapitre, Place du Champ – Jacquet, Rue Saint – Michel … ) potrete ammirare dimore del 15° secolo e di quelli successivi, magnificamente conservate, nonché il Palazzo del Parlamento.

Tra gli altri luoghi d’interesse della città ci sono la Chapelle Saint Yves, la Cathédrale Saint – Pierre, la Place des Lices, i Jardins du Thabor e Les Champs Libres.

Dinard

Distanza Dinard – Mont Saint Michel Km 58,7

Dinard
Panorama di Dinard

Ci spostiamo adesso in Bretagna, e precisamente a Dinard, “la Nice du Nord”, un gioiello della Belle Epoque situato sulla Costa di Smeraldo, meta prediletta dei turisti inglesi della seconda metà dell’Ottocento. Sulla “plage de l’Ecluse” si trova una targa che celebra il centenario dall’arrivo dei primi turisti inglesi nel 1836.

Se volete immergervi nella natura, il Parc de Port Breton ospita numerose specie vegetali e animali davvero interessanti, mentre, se preferite una bella passeggiata sul lungo mare, la Promenade du Claire – de – Lune è il luogo che fa per voi.

Se vi piacciono gli edifici storici, invece, non potete mancare di visitare la Tour Solidor, con il suo dongione fortificato e le tre torri.

Saint Malo

Distanza Saint Malo – Mont Saint Michel Km 55,6

Saint Malo
Torri medievali a Saint Malo

Saint Malo, dopo Mont Saint–Michel, è forse il luogo più famoso di Francia per le maree. Situata in Bretagna, la città di Saint Malo offre ai suoi visitatori uno spettacolo davvero impareggiabile, con l’immensa cinta muraria che dà direttamente sul mare, e racchiude una miriade di sorprese per il visitatore.

Passeggiando attorno al perimetro delle mura, si possono scoprire tutti i gioielli che la città tiene nascosti, con statue, edifici e luoghi incantevoli, come le jardin des Douves, nei pressi della Porte Saint – Vincent, che è l’anello di congiunzione tra le mura esterne e la zona intramuros, e porta l’effigie di Saint Malo e del Ducato di Bretagna.

Lo Chateau de la Duchesse Anne, databile attorno al 15° secolo, è un fine esempio di architettura medievale.

Da non tralasciare anche i musei, come il Musée d’Histoire de la Ville e l’Acquario; e poi, ancora, le dimore storiche, tra cui spiccano la Malouinière de la Chipaudière e la Malouinière de la Ville Bague.
Se volete tornare all’epoca dei corsari, allora dovete visitare il Fort National, il Fort du Petit Bé e la Demeure du Corsaire.

Dol – de – Bretagne

Distanza Dol – de Bretagne – Mont Saint Michel Km 29,1

Cattedrale Saint Samson, Dol -de- Bretagne
Cattedrale Saint Samson, Dol -de- Bretagne

Dol – de – Bretagne è un’altra città da cui si può facilmente raggiungere Mont Saint–Michel, ed è un vero e proprio gioiello di epoca medievale.

Antica città episcopale, questo centro situato alle porte della Bretagna è ricco di meraviglie tutte da esplorare.

Il monumento più importante della città è sicuramente la Cathèdrale Saint – Samson, un vero e proprio simbolo dello stile gotico bretone. Curioso è anche il Cathèdraloscope, uno strumento capace di fornire informazioni ai turisti su tutte le cattedrali d’Europa.

Allontanandosi un po’ dalla cattedrale, in Grande – Rue – des – Stuarts, si possono ammirare diverse dimore storiche del 12° secolo: la Maison des Petits Palets è una delle più antiche della Bretagna.

Secondo la leggenda il Mont – Dol, a tre chilometri dalla città, è stato teatro di uno scontro tra San Michele e il Diavolo. I segni della battaglia sarebbero visibili ancora oggi sulle rocce del monte, dal quale si gode una vista spettacolare sul panorama circostante.

Nelle vicinanze della città si può anche ammirare il leggendario Menhir du Champ – Dolent, risalente al neolitico: con i suoi 9,5 metri di altezza sarebbe il più alto della Bretagna.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili